Intervista a Daniele Cantoni

Pazzi per il wellness - Quando la scelta è di lusso

Articolo tratto dalla rivista Millionaire N. 04

Pazzi per il wellness

Daniele Cantoni, titolare di Spa-Concept, si occupa di progetti e realizzazione di centri wellness di altissimo livello, chiavi in mano.

E il cliente paga l’esclusività. Cantoni mette in guardia chi pensa di aprire alla cieca: “Molti centri nascono per impulso: l’imprenditore vede un istituto in vacanza, se ne innamora e vuole fare qualcosa di analogo. Ma è un procedimento pericoloso. Il centro deve nascere in funzione del tipo di clientela cui si rivolge. Servono l’analisi della posizione geografica e un business pIan serio. Chi punta a un centro wellness vincente deve contrastare la concorrenza, altrimenti meglio che si orienti su un centro estetico dimensionato sulle esigenze di una clientela locale.

Spazi e apparecchiature. Una spa cittadina deve estendersi su almeno 400 mq: 100 mq per spogliatoi, zone tecniche e reception e un’ampia zona umida, dove le spese di personale si possono ridurre grazie ad attrezzature innovative. Ci sono apparecchiature, come per esempio la vasca Nuvola, che si usano senza operatore».

Vero è che apparecchi trendy come questo, dove si galleggia nell’acqua per 20-30 minuti senza bagnarsi, con pianale massaggiante e bagni di colore si collocano in centri benessere top. Così come il lettino Zero1, dove un pianale ti massaggia come la risacca marina. «Il centro della zona umida dev’essere l’hammam con un pianale di marmo riscaldato, per saponature e sciacquature. E’ la parte più costosa, in funzione delle finiture e dei materiali. In media, il costo per l’allestimento del centro va dai 1.500 ai 2.000 Euro al mq”.

Spa-Concept ha realizzato centri di eccellenza, dal progetto fino alla scelta e alla formazione del personale, come Habits Culti di Milano [www.habitsculti.it]. Ultima chicca, il Toi Même di Monza, inaugurato nel marzo 2006 in un’antica fabbrica, su tre piani: zona umida spettacolare, giochi d’acqua e luci per un percorso emozionale, vasche idromassaggio scavate nel marmo. Reception, lobby, ristorantino. Spogliatoi e cabine di estetica. Per clientela selezionatissima.