Gli alberghi investono in benessere

Articolo tratto dalla rivista Il Giornale del Turismo N. 17-18

Gli alberghi investono in benessere

Spa e aree benessere rappresentano il futuro degli alberghi: tutto lascia prevedere un 2007 d’oro per questo settore.

Il comparto del benessere e le tendenze ad esso collegate sono il filone lungo il quale si sta sviluppando un forte incremento di domanda. Ci si approssima quindi con ottimi auspici a Wellness World Exhibition (organizzata da Expocts) che, a Fiera Milano, dal 19 al 22 ottobre prossimi, presenterà tutto quanto possa servire per progettare, realizzare e posizionare tali strutture.

Oggi la Spa rappresenta il plus di un hotel – commenta Daniele Cantoni, titolare di Spa-Concept, società specializzata nella progettazione e realizzazione di centri benessere e Spa – così come negli anni ’60 lo era la presenza della vasca da bagno e negli anni ’90 il frigo-bar. La Spa è attualmente il servizio maggiormente riconosciuto dal cliente. I margini di crescita sono molto ampi, anche se molti albergatori sono ancora impreparati di fronte a tale innovazione. Per questo i momenti espositivi come Wellness World Exhibition rappresentano un’occasione di formazione e di acquisizione di know how in quest’ambito”.

I dati dell’Osservatorio Turistico-Alberghiero della Federalberghi-Confturismo attestano 242 milioni di pernottamenti alberghieri e un aumento dell’1,5% di presenze rispetto al 2005. “Il dato rilevante – continua Cantoni – è che la domanda è incrementata non solo nel quadrimestre estivo, ma in modo uniforme tutti i mesi dell’anno, grazie a servizi destinati al cliente come le aree benessere, che danno risposta anche ad un’altra fondamentale esigenza del nostro turismo: quella di allungare la stagionalità”.